martes, 10 de enero de 2012

Mi piaci così - Francesco Gungui

Due giorni fa ho finito la mia prima lettura in italiano, Mi piaci cosí di Francesco Gungui. Adesso tenterò di commentare il libro in italiano. Vedremo cosa succede...
Alice ha programmato la sua estate: Sardegna, amiche e naturalmente senza genitori. Ma questi progetti cambiano radicalmente quando Alice riceve la fatidica notizia: é stata bocciata. Allora lei dovrá andare in campeggio in Puglia con tutta la famiglia. L’ombrellone, il mare, i libri di scuola... noia totale.
Ma tutto cambia ancora quando incontra Martina, la ragazza più popolare della scuola, e conosce Daniele, un bel rasta. Così comincia per Alice una vacanza con amici, amore, feste, la spiaggia, il chiosco... E quando sta meglio, una visita inaspettata di Luca, il suo migliore amico e ex fidanzato, cambierà tutto ancora.
Questo libro mi è piacciuto molto. È stato facile da capire. È molto carino e divertente. È scritto in prima persona. È Alice quella che racconta la sua storia. Qualche volte mi ha fatto ridere con le cose che dice.
È una storia vicina, vera. I personaggi sono teens normali che viaggiano con i loro genitori e che hanno il loro primo lavoro come camerieri. Alice cambia moltissimo durante l'estate. A Milano era una ragazza timida ma nella spiaggia diventa una ragazza aperta, divertente e un po’ più grande.
È una storia piena di amore, amicizia e estate.
¡Presto comprerò la seconda parte per vedere come finisce la storia!

Ho finito con il libro pieníssimo di post-it. Allora vi lascio qualchune delle mie frasi preferite. 

· “L’episodio contribuisce ulteriormente a buttarmi giù il morale e non so piú se prepararmi il pranzo, farmi una doccia fredda o buttarmi in mare con lo zaino pieno di libri appeso al collo”.
· “Quando ho chiesto alla commessa di darmi il miglior cibo per gatti che aveva, lei mi ha guardato con desprezzo. Avrà pensato che sono una di quelle signore che danno il filetto ai propi animali domestici”.
· “Metto prima il pezzo di sopra, che chiaramente mi sta un po’ largo, ma rimedio al problema stringendo i cordoni sulla schiena. Poi mi metto il pezzo di sotto, che invence mi sta giusto. Anche il costume a modo suo è riuscito a dirmi che ho le tette piccole e il culo grosso”.
· “Le cose importanti non sono mai facili”.




1 comentario: